VIAGGI: Tomar, Portogallo

Tomar è una cittadina portoghese di medie dimensioni (43.000 abitanti) che dista meno di 40 km da Fátima, di cui vi ho parlato nell’appuntamento portoghese precedente. Il paese è piuttosto carino, ma il suo punto di forza e principale attrazione è il castello/convento templare, che sorge poco fuori dal centro.

Tomar (1)

La chiesa dal lato più antico, affiancato da mura; sul retro si scorgono pinnacoli in stile manuelino.

Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | Lascia un commento

LIBRI: Il Golem [Scoperti su WP #5]

Benvenute/i all’appuntamento di oggi con i libri che mi sono deciso a leggere dopo averne sentito parlare su WordPress! Questa volta mi rifaccio a un articolo letto su Il mestiere di leggere, blog storico ma che io ho conosciuto veramente solo un paio di anni fa: se ancora non lo avete mai fatto, dategli un’occhiata, perché offre molti spunti interessanti.

Meyrink 01Il Golem è una delle opere più famose dello scrittore austriaco Gustav Meyrink (1868-1932). Da molti è erroneamente ritenuto un ebreo, perché nei suoi libri fa  spesso riferimento alle tradizioni, credenze e riti di quel popolo. Pubblicato a puntate nel 1913-14 e in volume nel 1915, Der Golem è un perfetto esempio di questo rifarsi alla tradizione ebraica. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

VIAGGI: Fátima, Portogallo

Bentornati! Oggi vi parlo di una celebre meta turistica a meno di 25 km da Batalha, in cui vi ho “portati” la volta scorsa.
Fátima è celebre per essere luogo di pellegrinaggio. Qui tre giovanissimi pastori riferirono di aver assistito ad apparizioni di Maria, madre di Gesù, tra il 13 maggio e il 13 ottobre 1917. Anche se non si è credenti – o comunque si è scettici circa queste visioni – può avere senso sostare qui considerando la fama del luogo e la sua vicinanza ad altre località di un certo interesse.

Fatima (1)

La piazza del santuario (perché ho inquadrato quel tombino in primo piano?).

Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | 1 commento

LIBRI: Charlie Chan e la casa senza chiavi [Scoperti su WP #4]

Eccomi nuovamente a parlare di una serie di libri che ho potuto scoprire grazie ai blog di WordPress! Se tempo fa avevo fatto affidamento su blogger che “conosco” da diversi anni, questa volta mi rifaccio a scoperte più recenti (diciamo dell’ultimo biennio).
Iniziamo con un personaggio presentato da inchiostronoir.

Bigger 01Charlie Chan compare per la prima volta nel 1925 per opera dello scrittore americano Earl Derr Biggers (1884-1933). I suoi tratti peculiari sono l’essere cinese e l’essere obeso, ma non c’è spazio nei libri per il razzismo o il body shaming. Lo stesso autore aveva deciso di creare un personaggio così anomalo per l’epoca perché contrario alla diffusa idea del “pericolo giallo”, che si poteva riscontrare ad esempio nei romanzi sul Dottor Fu Manchu. Detective presso la polizia di Honolulu, in House Without a Key deve indagare sull’omicidio di un ricco esponente della famiglia Winterslip. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , , | 2 commenti

VIAGGI: Batalha, Portogallo

Il Comune di Batalha è carino, ma non è niente di speciale, in tutta onestà. Quello che invece è un monumento di assoluto interesse è il Monastero di Santa Maria della Vittoria, situato nelle adiacenze del centro storico.

Batalha (1)

Una facciata del Mosteiro de Santa Maria da Vitória.

Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | 3 commenti

VIAGGI: Teramo e Valle Siciliana, Italia

Ciao a chicchessia!
Oggi vi parlo di alcuni posti che ho visitato per un weekend, in Abruzzo. Mi riferisco a una serie di borghi nel Parco del Gran Sasso e del loro capoluogo di Provincia, Teramo.

SAM_1436

Il Gran Sasso visto da Tossicia

Cominciamo subito spendendo due parole sui primi. La zona che li racchiude e che ho visitato è chiamata Valle Siciliana, ed è anche uno dei distretti in cui si suddivide il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.
Sono partito da Montorio al Vomano, che in realtà non ha chissà cosa da offrire (a parte essere stato il luogo natale di Tonino Valerii, il regista di Il mio nome è Nessuno): qualche chiesa, una piazza carina e alcuni scorci del Gran Sasso. Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , , | 4 commenti

VIAGGI: Óbidos, Portogallo

Dopo eoni torno a parlarvi di uno dei Paesi che più mi ha sorpreso positivamente, il Portogallo. Non è proprio il più sicuro dei luoghi da vedere attualmente, quindi prendetelo per un flusso di nostalgia in attesa che le cose migliorino (o che collassino del tutto). Ho deciso di iniziare da questo modesto comune di 11.000 abitanti, che ha i pregi di essere molto carino e a poca distanza dalla capitale (poco più di un’ora di auto).

Obidos (1)

Tipico scorcio con castello sullo sfondo.

Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | 2 commenti

LIBRI: Storia della frontiera #2 – Sudafrica

Bentornati! Sulla scia di quanto già fatto per la Russia, oggi vi parlo di un’altra storia di frontiera meno nota di quella americana, ma non per questo poco interessante. Quella del Sudafrica (1652-1902) è in realtà una vicenda un po’ diversa dalle altre di cui vi parlerò in quanto, come immagino sappiate, si trattò sì di una colonia di popolamento britannica, ma l’esito non fu un quasi sterminio dei nativi e una presa di possesso piena e totale del potere da parte degli invasori.

Frontiera Sudafrica 01Sudafrica. La storia avvincente e tragica di un paese tutto da scoprire: dalle origini fino ai mondiali di calcio del 2010
di Gabriele Catania, 2010, Castelvecchi
Nonostante il titolo infelice – frutto dell’anno in cui avvenne la pubblicazione – e la copertina poco accattivante, il libro mi è sembrato molto valido e coinvolgente. Innanzitutto perché non soffre di “recentismo”, che come forse sapete io aborrisco. Infatti non si limita a parlare quasi solo del Novecento e dell’apartheid – di cui esiste una bibliografia nutrita per chi fosse interessato – ma approfondisce anche quei periodi storici di cui, purtroppo, si trova poco in Italia: il Settecento e l’Ottocento. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , | 4 commenti

VIAGGI: Borghi fantasma – Celles, Francia

Concludo, almeno per ora, la mia rassegna di borghi fantasma, ovvero abbandonati da più o meno tempo dai suoi abitanti. Questa volta vi porto addirittura (?) all’estero, con una piccola chicca francese scoperta quasi per caso.

Celles (1)

L’ingresso al paese, che promette già bene.

Celles, situato nel dipartimento dell’Hérault, è a tutti gli effetti un Comune, quindi a differenza dei borghi di cui già vi ho parlato, questo è una vera e propria città fantasma. Le pagine di Wikipedia in varie lingue, così come alcune notizie di giornale reperite su internet mi avevano spaventato: Celles pareva avere alcuni abitanti o, anche, dover venire ripopolata per settembre 2019. Con mia somma gioia, così non è stato (che egoista che sono stato a sperarlo, vero?). Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | 1 commento

LIBRI: Aymeri de Narbonne

di Bertrand de Bar-Sur-Aube (?)

AymeriFinalmente sono riuscito a procurarmi un’altra chanson de geste! Non è facile, sapete? Le edizioni italiane sono praticamente inesistenti e anche in inglese scarseggiano, perciò per chi come me non mastica bene il francese è difficile rimpolpare un po’ questo interessante filone epico.

In questa opera scritta a inizio XIII secolo seguiamo le imprese dell’eroe che le dà il titolo. Scopriamo così che faceva parte del seguito di Carlo Magno quando questi seppe della morte di Rolando e dei suoi compagni a Roncisvalle. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , | Lascia un commento