TOP10 FILM: Sparatorie e duelli

Il genere western è famoso per tutta una serie di elementi, che hanno un certo fascino sullo spettatore. I più ricercati e raffinati possono ammirare le tematiche sociali, la psicologia dei personaggi, l’analisi dell’impatto che la cultura della frontiera ha sulla società odierna. Ma ci si può tranquillamente limitare ai dollari, al whisky, all’oro, al bestiame, agli indiani. E comunque, bello tutto, eh, ma diciamocelo: stringi stringi ciò che lo spettatore attende sono le sparatorie, in fondo. L’acme e il clou della vicenda, quando tutto viene messo da parte tranne una giustizia sommaria. Può non piacere ammetterlo, ma non è un po’ così, dopo tutto?
Ecco quindi una mia classifica di dieci sparatorie/duelli che trovo particolarmente azzeccati e riusciti, ciascuna con le sue peculiarità. Inutile dire che è tutto SPOILER. Avete visto qualcuno di questi film?

Mezzogiorno di fuoco (High Noon, 1952)
Il bello di questo duello è anche ciò che ci sta dietro. Tutto il film, che si svolge “in tempo reale”, non è che una preparazione agli ultimi minuti.

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Film, Top10 | Contrassegnato , , | 1 commento

LIBRI: Il canone di Sherlock Holmes – Parte 1

Sherlock Holmes è certamente il più celebre detective fittizio della Storia. Già tempo fa avevo letto alcune opere uscite dalla penna del suo autore, Arthur Conan Doyle, ma ora ho deciso di prendere il coraggio a due mani e di affrontare tutte le storie ufficiali del segugio del 221B di Baker Street (ma proprio tutte, eh; non solo quelle pubblicate nelle auto-proclamatesi raccolte complete, che di solito tralasciano qualcosa). Inizio quindi parlando dei primi tre libri.

Holmes 01Uno studio in rosso (A Study in Scarlet, 1887)
Il dottor Watson è il narratore di questa storia e per la prima volta ci viene descritto il celebre detective, nei suoi tratti fisici come in quelli psicologici. Pur non suscitando una grande simpatia – è abbastanza pieno di sé e vanitoso – si rivela fin da subito una personalità interessante, che promette valide letture. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , | 7 commenti

FILM: Il giardino delle parole

言の葉の庭 (Kotonoha no niwa), 2013, Giappone, regia di Makoto Shinkai

Giardino delle parole 01

Questo film d’animazione l’ho scoperto leggendo l’articolo al riguardo sul blog Milioni di particelle, che ringrazio.
La storia narrata è quella di una progressiva conoscenza, iniziata quasi per caso. I due personaggi coinvolti sono uno studente di 15 anni che ama disegnare scarpe e sogna di realizzarle, e una donna di 27 anni piuttosto infelice sul lavoro e che pasteggia a birra e cioccolato.

Continua a leggere

Pubblicato in Film | Contrassegnato , , | 4 commenti

TOP10: Gli eroi più forti dell’epica

Come sa chi segue il blog o anche solo ha dato un’occhiata al menù a tendina, sono solito leggere libri annoverabili come poemi epici. Nel corso della lettura delle ormai decine di opere rientranti in questa categoria, ho iniziato a chiedermi quali siano gli eroi più forti che sono comparsi nel genere che prediligo. Non è una lista facile da fare, anche perché parliamo di storie ambientate in epoche e luoghi totalmente diversi e, soprattutto, con trame e contesti differenti. Tuttavia, perché non provare? Naturalmente non c’è alcuna scientificità nella selezione, diciamo che è un punto di partenza per discussioni e riflessioni, più che una vera lista.
L’unico requisito che ho posto è l’essere un eroe: quindi, umano o semidio, ma non dio. Trovate comunque tutte le precisazioni personaggio per personaggio.

Top10 eroi epica 0110) Cu Chulainn
Opere in cui compare: Tain Bo Cuailnge (“Furto del bestiame di Cooley”) e saghe irlandesi in generale
Caratteristiche in breve: figlio di un dio e di una donna, mostra fin dalla più giovane età una grande forza, mettendolo in campo contro eserciti fin da subito. Continua a leggere

Pubblicato in Top10 | Contrassegnato | Lascia un commento

VIAGGI: Salisburgo (Salzburg), Austria

Quando ci sono andato – avevo qualche giorno libero e poca voglia di sprecarli a casa – non sapevo neppure che fosse Patrimonio UNESCO. Davvero, l’ho scoperto al momento di scrivere questa breve relazione di viaggio.

SAM_7132

Panorama della città dall’Hohensalzburg

Elementi positivi
+ Numerosissimi luoghi di interesse: musei, chiese, vie circondate di palazzi baroccheggianti, percorsi nei giardini pubblici… Davvero, è incredibile la quantità di attrazioni, anche di tipo differente, che presenta; eppure, la si visita con facilità in pochi giorni  Continua a leggere

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato , | 3 commenti

LIBRI: Messaggio

di Fernando Pessoa

MessaggioUn’opera intrisa di lirismo, enfasi e orgoglio nazionale. Pessoa descrive le grandi imprese compiute in passato dalla sua nazione, il Portogallo, soffermandosi con prudenza politicamente corretta più sulle esplorazioni che sulle conquiste, più sulla vittoria sull’ignoto che sugli indigeni. Consapevole che ormai quei giorni sono passati – scrivendo a inizio Novecento quando, pur rimanendo vari territori in Africa, la colonia brasiliana se n’era andata da un pezzo – vede nel Portogallo comunque un grande Paese, che a suo dire sarà responsabile del risveglio culturale europeo, un faro e una guida. E lui, che evidentemente difettava un po’ in modestia, è l’uomo prescelto per portare a tutto ciò, il Messia. Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

LIBRI: La materia di Britannia – Thomas Malory

Britannia 13Vissuto nel Quattrocento, Thomas Malory è una figura rocambolesca e avventurosa come quelle di cui ha narrato nella sua opera più celebre, La morte di Artù. Ebbe vari guai con la legge, fu accusato di tentato omicidio, furto, stupro, fuggì dal carcere due volte, compose parte del suo romanzo arturiano in prigione e fu probabilmente un cavaliere.

Non posso non concludere la mia breve rassegna sulla materia di Britannia con questo autore, vissuto in una fase che precedette grandi cambiamenti. Il suo libro segna la transizione tra il romanzo medievale e quello moderno e può ritenersi l’ultima opera appartenente al ciclo arturiano propriamente detto, quello originale e non i “remake” successivi.  Continua a leggere

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , | Lascia un commento