LIBRI: Omaggio alla Catalogna [Scoperti su WP #9]

di George Orwell

Ho scoperto questo libro sul blog Mia nonna fuma. Io e il blogger che lo gestisce non siamo propriamente amiconi informatici, ma spulcio i suoi articoli dato che propone spesso testi interessanti: Homage to Catalonia è senza dubbio uno di questi.

Orwell partecipò come volontario alla guerra civile spagnola, militando nelle fila dei sostenitori del governo, contro le forze di Franco. Come minutamente analizzato dall’autore, i governativi erano divisi tra loro e afferivano a una moltitudine di partiti politici comunisti/socialisti/anarchici. Le diatribe interne al fronte comune sono inevitabilmente fonte di problemi e di preoccupazioni per lo scrittore, che descrive i propri dubbi e svolge un’attenta analisi politica.

Non è solo teoria da salotto: come combattente, Orwell ha vissuto tutte le scomodità e le difficoltà, le paure e le privazioni di chi ha lottato al fronte, incluso venire ferito sul campo. L’autore afferma di aver tentato di illustrare la situazione in cui era immerso ma che non è possibile trasmettere i sentimenti provati. Vero. Però è davvero abile nel descrivere quelle sensazioni e nell’immergere il lettore nella realtà che lo circondava e che affrontava.

L’esercito spagnolo – qualunque esercito spagnolo – era raffazzonato, spesso con soldati giovanissimi e/o inesperti nell’uso delle armi, con fucili e revolver datati e spesso non funzionanti, con scarse munizioni, male organizzato da un punto di vista logistico e con malandati ospedali da campo. Il freddo, la fame e la paura di venire impallinato di punto in bianco erano la costante nella vita del soldato.

Più “pesanti”, ma sempre molto interessanti, sono i giorni trascorsi a Barcellona durante i moti che porteranno allo scioglimento del partito per cui Orwell aveva militato. Il sistema giudiziario comunista, vittima di corruttela e giochi di potere anche internazionali, la scarsità di cibo, le lotte operaie e il progressivo ritorno a modi di vita borghesi… tutto passa sotto agli occhi dello scrittore, che tutto analizza con arguzia e mestizia.

I had the ineradicable English belief that “they” cannot arrest you unless you have broken the law. It is a most dangerous belief to have during a political pogrom.

E poi c’è la Spagna. Il libro ha un titolo che non rispecchia tutto il proprio contenuto, ma che si focalizza – giustamente, si potrebbe dire – sull’amore che, nonostante tutto ciò che ha subito, Orwell nutre per la Spagna e in particolare per la Catalogna. Le sue città ricche di storia, la sua gente solare e dai ritmi lenti, i suoi paesaggi… Ce ne dà un assaggio, lui stesso dispiaciuto di non aver potuto apprezzare meglio tanta bellezza.

Curiously enough the whole experience has left me with not less but more belief in the decency of human beings.

Il libro è stato pubblicato nel 1938 e narra di eventi occorsi tra 1936 e 1937. La guerra non era ancora terminata e fa un certo effetto, oggi, vedere come la vera preoccupazione dell’autore fossero i dissidi tra i comunisti e i partiti maggiormente “di sinistra”, e non i fascisti di Franco. Il futuro dittatore viene visto come un residuo del passato che verrà sconfitto e dopo il quale sarà necessario trovare un governo stabile per il Paese. Ma noi sappiamo che, in realtà, Franco ha vinto!
In altri casi, Orwell mostra di aver ampiamente azzeccato la situazione in cui si trovava, in particolare in alcune descrizioni dello stesso fascismo spagnolo, che si rivelerà essere proprio come lui lo immaginava. In alcuni passaggi, lo scrittore è perfino attuale.

Un reportage che è un po’ un saggio e un po’ una narrazione di eventi autobiografici, ricco di spunti e capace di valorizzare e scandagliare le piccole cose, dando un’idea del quadro complessivo. Consigliato.

Questa voce è stata pubblicata in Libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a LIBRI: Omaggio alla Catalogna [Scoperti su WP #9]

  1. The Butcher ha detto:

    Non l’ho mai letto anche se sapevo della sua battaglia contro Franco e il suo amore per la Catalogna. Dovrei recuperarlo. Ottima recensione!

    Piace a 1 persona

  2. Grazie per la citazione al mio Blog. Condivido il tuo pensiero sul libro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.