TOP10: Gli eroi più forti dell’epica

Come sa chi segue il blog o anche solo ha dato un’occhiata al menù a tendina, sono solito leggere libri annoverabili come poemi epici. Nel corso della lettura delle ormai decine di opere rientranti in questa categoria, ho iniziato a chiedermi quali siano gli eroi più forti che sono comparsi nel genere che prediligo. Non è una lista facile da fare, anche perché parliamo di storie ambientate in epoche e luoghi totalmente diversi e, soprattutto, con trame e contesti differenti. Tuttavia, perché non provare? Naturalmente non c’è alcuna scientificità nella selezione, diciamo che è un punto di partenza per discussioni e riflessioni, più che una vera lista.
L’unico requisito che ho posto è l’essere un eroe: quindi, umano o semidio, ma non dio. Trovate comunque tutte le precisazioni personaggio per personaggio.

Top10 eroi epica 0110) Cu Chulainn
Opere in cui compare: Tain Bo Cuailnge (“Furto del bestiame di Cooley”) e saghe irlandesi in generale
Caratteristiche in breve: figlio di un dio e di una donna, mostra fin dalla più giovane età una grande forza, mettendolo in campo contro eserciti fin da subito.
Pro: è in grado di respingere da solo un’armata; possibilità di andare in uno stato di berserk.
Contro: le sue imprese sono perlopiù guerresche, affronta in genere nemici umani e quindi lo si può valutare solo in base a ciò; talvolta viene sconfitto.

Top10 eroi epica 029) Rainouart
Opere in cui compare: La canzone di Guglielmo e altre opere del ciclo
Caratteristiche in breve: gigante che aiuta Guglielmo nelle sue battaglie; pur non essendo il protagonista del poema, è quello che picchia come un fabbro.
Pro: lo vediamo afferrare travi gigantesche e macigni, con i quali fa strage di nemici, dettagliatamente descritte negli aspetti più gore, come tipico delle chanson de geste; ci viene detto che con una pertica ammazza trecento nemici al primo colpo.
Contro: anche in questo caso, i nemici sono perlopiù umani, con l’aggiunta di qualche essere aberrante e più grosso della norma.

Top10 eroi epica 038) Achille
Opere in cui compare: Iliade, Posthomerica, Ephemeris Belli Troiani, altre varianti sulla guerra di Troia.
Caratteristiche in breve: figlio di un uomo e di una dea minore, allenato dal centauro Chirone.
Pro: vero baluardo dell’esercito acheo, capace di vincere qualunque avversario in uno scontro corpo a corpo.
Contro: raramente lo vediamo prevalere su più avversari contemporaneamente; si batte quasi solo con esseri umani (oltre al dio minore del fiume Xanto, secondo l’Iliade).

Top10 eroi epica 047) Gilgamesh
Opere in cui compare: Epopea di Gilgamesh
Caratteristiche in breve: è curiosamente per 2/3 dio e per un 1/3 umano, sovrano della città di Uruk.
Pro: si batte contro vari nemici umani, affronta il toro celeste e il mostro Hubaba, guardiano della foresta dei cedri; riesce a raggiungere il luogo in cui vive Utnapishtim, reputato inaccessibile; in un frammento ci viene riferito di come un’intero esercito sia stato sottomesso dalla sua sola comparsa sugli spalti della città.
Contro: si avvale dell’aiuto di Enkidu nelle varie missioni, suo migliore amico e suo pari in forza.

Top10 eroi epica 056) Arjuna
Opere in cui compare: Mahabharata e varianti successive.
Caratteristiche in breve: principe che è l’incarnazione del dio Indra; è probabilmente il più valido guerriero nelle schiere dei Pandava nella guerra di Kurukshetra.
Pro: in base a quanto ho reperito, il suo livello è pari a quello di oltre 12 guerrieri di classe rathi (che significa, capaci di sconfiggere 1000 guerrieri simultaneamente); se ne deduce che potrebbe vincere più di 12.000 avversari alla volta; ovviamente questi dati non appaiono così rigidamente rispettati nel poema.
Contro: più volte se la cava solo con l’aiuto degli inganni suggeritigli da Krishna che, anche se cerca di spacciare tutto per volontà e rispetto del karma, di fatto lo incita a barare, diciamocelo.

Top10 eroi epica 065) Beowulf
Opere in cui compare: Beowulf.
Caratteristiche in breve: guerriero e poi re dei geati; rimarchevole il fatto che pur essendo totalmente umano riesca a compiere imprese tipiche di semidei in altre mitologie.
Pro: oltre al valore in battaglia, si devono sottolineare soprattutto l’uccisione del mostro Grendel e di sua madre, di un drago e – ci viene riferito ma non narrato direttamente – di vari mostri marini durante una gara di nuoto nel Mare del Nord.
Contro: nessuno in particolare.

Top10 eroi epica 074) Rostam
Opere in cui compare: Shahnameh
Caratteristiche in breve: è l’eroe più forte del folklore persiano, di taglia considerevole, protagonista di varie imprese colorite che lo rendono forse uno dei più poliedrici quanto ad imprese.
Pro: oltre ad essere un guerriero molto potente, affronta una serie di prove: uccide streghe, animali di grossa taglia, un drago, affronta demoni e attraversa il deserto; infine, combatte e uccide il proprio fortissimo figlio, senza sapere della parentela.
Contro: viene ucciso dal proprio fratellastro, seppure a tradimento.

Top10 eroi epica 083) Bishma
Opere in cui compare: Mahabharata e varianti successive.
Caratteristiche in breve: comandante dell’esercito dei Kaurava dal 1° al 10° giorno della guerra di Kurukshetra, forse il miglior arciere del suo tempo.
Pro: ritenuto in grado di battere 4 marathi, cioè 4 guerrieri del livello di Arjuna (v. sopra); ma, soprattutto, gli è stata donata la possibilità di morire solo quando sceglierà di farlo, altrimenti non può essere ucciso (e per questo dovrebbe, tecnicamente, essere al primo posto nella lista dei più forti).
Contro: ne ha?

Top10 eroi epica 092) Karna
Opere in cui compare: Mahabharata e varianti successive
Caratteristiche in breve: figlio di una donna e del dio solare Surya, re di Anga, comandante dell’esercito dei Kaurava dal 16° al 17° giorno nella guerra di Kurukshetra.
Pro: in grado di conquistare tutta l’India; pare che il suo “livello di combattimento” (la mitologia indiana sembra un manga) sia pari a quello di 12 guerrieri del livello di Arjuna (v. sopra); dalla lettura del poema sembra forte ma non così forte, ma in ogni caso si mostra in grado di sconfiggere Arjuna, il quale vince solo grazie ad un’infrazione nelle regole di combattimento.
Contro: molto convinto delle proprie abilità, sottovaluta i possibili sotterfugi dell’avversario.

Top10 eroi epica 101) Eracle
Opere in cui compare: Lo scudo di Eracle, Le Argonautiche, vari accenni in altre opere.
Caratteristiche in breve: figlio di una donna e del dio Zeus, di notevole stazza, abile sia nella lotta a mani nude che nell’uso delle armi. Non è facile collocarlo al primo posto – premesso che questa classifica è ordinata a spanne – soprattutto considerando soggetti come Karna (v. sopra); tanto più che molte delle imprese, se ci basiamo esclusivamente sull’epica, ci sono note solo per accenni e elogi di altri personaggi.
Pro: compie la famose dodici fatiche, sconfiggendo ogni genere di mostro (leone, idra, cinghiale, uccelli giganteschi, il cane Cerbero) e mostrando anche un certo ingegno; durante la missione per la ricerca del vello d’oro sembra poter di fatto risolvere tutto da solo e viene furbescamente allontanato dal narratore per ridare un po’ di suspense alla vicenda; saccheggia la città di Troia con un manipolo di seguaci, molto prima della più nota impresa degli Achei di Agamennone.
Contro: muore in un modo abbastanza ignobile.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Top10 e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.