FILM: Western non ambientati nel West #1

Teoricamente è paradossale: un western deve essere ambientato nel West (in genere è ritenuta tale la zona degli Stati Uniti a Ovest del Missouri, escluse le isole). Eppure, esistono western che non sono ambientati lì.
Molti sono perfino ritenuti “canonici”: in particolare, rientrano perfettamente nel genere quei film di frontiera che si svolgono in Canada e in Messico e, secondo parte della critica (e me), in Australia.
Eppure questi luoghi non includono affatto tutta la frontiera, che è stata ben presente anche in altri Paesi. Del resto, i western si chiamano così perché la principale industria cinematografica era quella americana, che si è ovviamente concentrata sulla propria storia. Se fosse stata, che so, quella argentina, magari si chiamerebbero “southern”.
Se è quindi l’ambientazione a fare il western, non è l’unico elemento. Il film di frontiera vede infatti al centro anche le tematiche: fuorilegge, oro, bestiame, sparatorie, indigeni…
Bando alle ciance, concludo l’introduzione e passo ad elencare alcuni casi di ambientazioni paradossali (quindi al di là di Canada, Messico e Australia).

Western ambientazione strana 1Stati Uniti non canoniciWestern ambientazione strana 7
Vari film sulla guerra civile sono stati ambientati al di qua del Missouri, ad esempio in Virginia. Ovviamente non sto parlando di film di guerra, ma di film western che, semplicemente, erano un po’ troppo a Est.
Tra questi segnalo Alvarez Kelly (1966) e Shenandoah – La valle dell’onore (1965). Numerose sono poi le trasposizioni cinematografiche della famosa faida tra le famiglie Hatfield e McCoy.
Esistono poi i cosiddetti “Florida Western”, spesso incentrati sulle guerre seminole. Inutile precisare dove sono ambientati. Tra le produzioni relativamente importanti, Seminole (1953) e Tamburi lontani (1951); tra le produzioncine, I cinque disertori (1955) e Osceola (1971; film “comunista” di Germania Est, Bulgaria e Cuba).
Non posso non segnalare, infine, Un cowboy nelle Hawaii (1974), film di cui potete immaginare la serietà.


America Latina
Western ambientazione strana 2Ambientato in Nicaragua è Walker (1987), che narra le vicende di un “soldato di ventura” che era fan della dottrina del Destino Manifesto. Questo simpatico figuro, decidendo che il Nicaragua non poteva essere indipendente e fare quello che gli pareva, decise di assoldare della marmaglia e andare a fare un colpo di Stato per consegnarlo nelle mani degli Stati Uniti. Il film è una satira al potere e allo strapotere, in particolare quello dei miliardari che controllarono le sorti di intere nazioni finanziando gente come Walker. Sono presenti anche alcune trovate tipo inserire saltuariamente automobili ed elicotteri a metà ‘800.


Western ambientazione strana 3Aballay (2010) è una pellicola argentina ambientata in Argentina che narra le vicende di un gaucho fuorilegge. A parte fallire miseramente l’ingresso nella rosa dei candidati a “miglior film straniero” per gli Oscar 2011, il film ha fatto anche qualcos’altro: ricordare a taluni che anche nell’America del Sud si è assistito ad una vera e propria storia di frontiera durata fino a fine Ottocento. Precedentemente erano state ambientate in Argentina altre opere simil-western come Pampa salvaje (1966) o Martin Fierro (1968).
Nella medesima area, segnalo Sal (2011), film ambientato al giorno d’oggi su un regista che vuole girare un western in Cile ma si ritrova coinvolto in sfighe varie e rischia la vita.

Western ambientazione strana 4Ambientato in Bolivia è poi Blackthorn (2011), che narra della vita di Butch Cassidy dopo la sua presunta morte in una sparatoria nel 1908. Anche il finale del film Butch Cassidy (1969) si svolge, per ovvie ragioni, nello stesso luogo.


Western ambientazione strana 5Particolarmente curioso è il caso di Django 2 – Il grande ritorno (1987), unico sequel ufficiale del famoso spaghetti western. Il nostro eroe, ritiratosi dalla vita di celebre pistolero, ha scelto di stabilirsi in Sudamerica. Se ricordo bene non è specificato dove, ma la pellicola è stata girata in Colombia. La qualità del film, con le sue scene alla rambo con mitragliatrice, può essere dubbia, ma la scelta dell’ambientazione è stata audace.


Western ambientazione strana 10Viva Gringo (1965) è invece uno spaghetti western che vede la presenza di discendenti di Inca e pistoleri in Perù. Una produzione italo-tedesco-ispano-bulgara decisamente non canonica. Certo le Ande non sono le montagne rocciose, ma perché tarpare le ali a questa produzione di serie B? Peccato che sia difficilmente reperibile in italiano.


Western ambientazione strana 6Infine, devo citare L’americano (1955), che narra leWestern ambientazione strana 8
di un mandriano che deve consegnare un terzetto di bovini di gran pregio ad un ricco possidente brasiliano, sfidando le insidie della foresta amazzonica e le guerre per i pascoli. Nello stesso Paese è ambientato O cangaceiro (1970). Il Brasile stesso ci ha proposto vari film che ricordano (o dovrebbero farlo) il genere western, sfruttando sempre la figura dei cangaceiros: tra questi la doppietta Il dio nero e il diavolo biondo (1964) e Antonio Das Mortes (1969). Personalmente non li ho reputati malaccio, anche se il secondo è un po’ una palla. Ricordo inoltre A morte comanda o cangaço (1961) e Sagarana, o duelo (1974).


Western ambientazione strana 9Oceania
A inizio ‘900, un ex soldato boero si trasferisce in Nuova Zelanda, dove gli viene proposto di catturare un maori accusato di omicidio. L’inseguimento dà modo di mostrare i (bellissimi, ovviamente) paesaggi della Nuova Zelanda, così come di conoscere meglio i personaggi. Non si tratta propriamente di un western, ma Tracker (2010) mi ha ricordato molto il genere. In effetti, se alla figura del maori sostituiamo un apache, di fatto la differenza sparisce. Suggerisco comunque di vederlo, perché a mio avviso si tratta di un buon film.

 

Se ne avrò voglia, riprenderò il tema dei western non canonici in un altro articolo. Ma la voglia è beffarda.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a FILM: Western non ambientati nel West #1

  1. Pingback: Western non ambientati nel West #2 | Delirium Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.