TOP10: Paesi con curiosi record temporali

Qualche colorita facezia circa alcuni Paesi che, nel corso della Storia, si sono contraddistinti per un qualche tipo di record legato al tempo. Leggendo, capirete meglio cosa intendo dire.

Top10 record temporali 1Paese sopravvissuto meno a lungo
Repubblica Democratica Federativa Russa: meno di un giorno. Poco dopo la rivoluzione russa del 1917, l’assemblea costituente da poco eletta doveva stabilire che tipo di impostazione dare al Paese. Il 19 gennaio venne dichiarata la Repubblica Democratica Federativa Russa. Per la prima volta il Paese vedeva una forma federale di governo e venne inoltre garantito il suffragio universale, la cui età venne abbassata di cinque anni. Erano inoltre previste alcune regioni con specifiche autonomie. Tuttavia, nello stesso giorno, il Comitato Esecutivo Centrale Panrusso sciolse l’assemblea, ponendo fine all’esistenza del neonato Stato.

Top10 record temporali 2Paese sopravvissuto più a lungo
Non me ne vogliano i fan della Cina e dell’Antico Egitto se non pongo al primo posto queste realtà, che pure hanno una serie di requisiti per poter essere presi in considerazione. Tuttavia, ci sono elementi che mi inducono a guardare altrove: i continui cambi di dinastia, con ripetuti e consistenti cambiamenti territoriali, le divisioni in cui più volte sono incorsi (periodi dei regni combattenti / spaccatura tra Alto e Basso Egitto), le invasioni straniere (dei mongoli / di praticamente tutti i Paesi confinanti), i significativi eventi incorsi nella forma di governo (Repubblica Popolare Cinese che ha preso il posto dell’impero). A dispetto della continuità culturale, per molti aspetti presenti in queste realtà, la continuità politica non è a mio avviso stata tale da poter parlare di un medesimo Paese per tutto il corso della Storia. Guarderei invece al regno Pandya, retto dalla medesima dinastia per 1850 anni nel sud dell’India che, di tanto in tanto, è anche assurto al ruolo di impero.


Top10 record temporali 3Paesi in guerra tra loro per più tempo
Roma e Persia: 721 anni (92 a.C. – 629). Bisogna precisare che entrambe le realtà sono andate evolvendosi nel corso del tempo. Da un lato, si è passati dalla Repubblica Romana all’Impero e poi all’Impero Bizantino, che ha ereditato questo simpatico fardello. Dall’altro lato, dai Parti si è passati ai Sasanidi. Tuttavia, a dispetto delle tregue ripetutamente infrante, questi due Paesi sono stati in lotta tra loro per più tempo rispetto a qualunque altro. Solo l’avvento degli arabi, che hanno spazzato via la Persia, ha posto fine alla cosa. Di maggior durata è stata probabilmente solo la Reconquista, che però ha visto in attività più di due Paesi, che nascevano e morivano continuamente.


Top10 record temporali 4Paesi alleati da più tempo
Inghilterra e Portogallo: 643 anni (1373-oggi). Edoardo III e Ferdinando ed Eleonora firmarono un trattato di “perpetua amicizia, alleanza e unione” tra le loro nazioni, che venne confermato nel 1386 con il Trattato di Windsor e più volte riaffermato fino al Novecento. Questo fatto spiega perché, ad esempio, durante le guerre napoleoniche o la seconda guerra mondiale, a resistere al nemico assieme all’Inghilterra era rimasto in entrambi i casi solo il Portogallo. Il trattato ebbe una pausa durante l’unione iberica con la Spagna (1580-1640), ma non fu annullato, tanto da essere considerato valido al momento della neonata indipendenza portoghese.


Top10 record temporali 5Paesi che per primi hanno firmato un trattato
Lagash e Umma: circa 2550 a.C.. Le due città-stato mesopotamiche firmarono un trattato che definiva i confini tra loro e che venne inciso su una pietra posta proprio nel punto in cui le due venivano in contatto. Per chi non considera le città-stato come veri Paesi, c’è invece il trattato che pose fine alla guerra tra Regno Egizio e Regno Ittita, firmato da Ramses II e Hattushili III nel 1283 a.C. circa.


Top10 record temporali 6Paese che per primo ha adottato il suffragio universale
E’ generalmente ritenuto la Nuova Zelanda, che nel 1893 concesse il diritto di voto alle donne. Va però precisato che, a quella data, la Nuova Zelanda era ancora una colonia, quindi non realmente un Paese. Altre realtà non-Paesi che adottarono il suffragio femminile piuttosto presto furono, ad esempio, il Granducato di Finlandia (parte dell’Impero russo) nel 1906, Pitcairn (colonia) nel 1838, il Wyoming (Territorio degli Stati Uniti) nel 1869. L’Australia (allora non più colonia ma dominion) nel 1901 concesse il suffragio femminile, ma dato che fino al 1962 gli aborigeni non poterono votare, non si trattò di suffragio universale. Il primo Paese vero e proprio a concederlo fu la Norvegia nel 1913. Va però ricordata la Repubblica di Corsica che, indipendente per pochissimo tempo (1755-1769), garantì questo diritto.


Top10 record temporali 7Paese che da più tempo non cambia forma di governo
Stato della Città del Vaticano: dal 1274, quando al conclave vennero fissati l’attuale forma di governo e il metodo di elezione. Vanno ricordati anche il Marocco (con la salita al trono di re Idris I nel 789, considerata come la nascita del Regno; non bisogna però dimenticare che il Marocco è stato sotto dominazione francese e che l’attuale dinastia salì al potere nel 1666) e l’Islanda (che introdusse l’Althing, il parlamento, nel 930; anche in questo caso, però, sono da menzionare i periodi di dominazione norvegese e danese).


Top10 record temporali 8Paese con la costituzione più vecchia
San Marino: dall’8 ottobre 1600, pur con una serie di emendamenti e modifiche successive. Senza se e senza ma è il Paese che detiene questo record.


Top10 record temporali 9Paese abitato da più tempo
Finché (e se) non emergeranno nuove prove paleontologiche, pare che il primo Paese in cui l’Homo sapiens ha fatto la sua comparsa sia stato l’Etiopia. Fossili trovati nella zona delle montagne Kibish paiono potersi datare intorno a 195.000 anni fa.


Top10 record temporali 10Paese abitato da meno tempo
L’ultimo Paese in cui l’uomo si è insediato stabilmente è Seychelles, dato che ciò avvenne solo nel 1770. In precedenza le isole erano state visitate da persone provenienti da Mauritius o l’Arabia, ma furono i francesi ad introdurvi una piantagione. Invece, l’ultima terra (non Paese) ad essere abitata stabilmente è stata l’isola di Crozet, arcipelago antartico appartenente alla Francia che funge da base scientifica dal 1963.


 ***Extra***
Ai più attenti non sarà sfuggito che in questa classifica dei record manca quello che è forse il primo a venire in mente, ovvero il Paese più vecchio. Il motivo è che ritengo non sia possibile dare una risposta esatta. Quando nasce un Paese? Per dare un indizio della difficoltà nel rispondere a questa domanda, porto l’esempio della Germania. I vari stati tedeschi furono unificati nel 1870, la repubblica nacque nel 1919, poi ci fu il nazismo, la Germania venne divisa nel 1949, si riunificò nel 1990. Quale di queste versioni è la Germania così come la intendiamo oggi? Simili dubbi possono sorgere per quasi tutti i Paesi.
La Cina ha senza dubbio una storia millenaria ma, per le stesse ragioni esposte nel record numero 2, è difficile dire quando l’attuale Cina sia nata. Lo stesso dicasi per il Giappone, che forse può essere considerato la risposta “più esatta” alla domanda su quale sia il Paese più vecchio. Non bisogna però scordarsi che la data di fondazione, 660 a.C., è tradizionale e non storicamente provata a sufficienza; inoltre, tutto ciò ignora le divisioni avvenute al suo interno nel corso della Storia, le differenti forme di governo, l’occupazione degli Alleati. San Marino è senza dubbio un Paese vecchio, ma anche in questo caso, la data del 301 come fondazione è tradizionale, non realmente storica. L’Etiopia vide nel 980 a.C. la formazione dello stato D’mt, precursore dell’attuale Paese; inutile però ricordare i numerosi cambiamenti incorsi nel tempo (Axumiti, Zangwe, occupazione italiana, ecc.), così come le continue differenze territoriali.
Sono solo alcuni esempi. Se qualcuno pensa di avere una risposta più precisa, si faccia cortesemente avanti, c’è sempre spazio per opinioni e scoperte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Top10 e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a TOP10: Paesi con curiosi record temporali

  1. Pingback: Nel 1755 la Corsica di Paoli diede il voto alle donne, 189 anni prima che in Francia | Corsica Oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.